Poesia

Autore Messaggi
Fontik
2002-04-16 12:46:00
Siccome vedo che il forum è un po' moscio, ho deciso di dedicarvi una poesia.
Leggete:

LA SCORREGGIA NEI SECOLI


Sin da quando il mondo aveva
ben viventi Adamo ed Eva
era in voga in tutti quanti
di coprire sì il davanti,
ma nessuno penso', strano,
di coprirsi il deretano.

Le scorregge piu' discrete
conturbavano la quiete
ed allor i dolci suoni
non urtavano i calzoni
La scorreggia di gran gloria
si e' coperta nella storia.

Sin da quando i sodomiti,
di scorreggie assai periti,
per eccesso di misura
si otturavan l'apertura,
i Romani allor sommessi
non frenavano gli eccessi.

Pur Augusto Imperatore
scorreggiava a tutte l'ore
e la corte assai perfetta
scorreggiava in etichetta
e persino in casi gravi
scorreggiavano gli schiavi.

Si racconta che Tiberio
scorreggiasse serio serio
che Caligola il tiranno
scorreggiasse tutto l'anno
e piu' d'una ogni mattina
ne facesse Catilina.

Marco Tullio in Campidoglio
le lasciava come l'olio
e non eran certo poche
domandatelo alle oche;
e perfino le Vestali
ci spegnevano i fanali


Cicerone per ore intere
chiacchierava col sedere
quelle poi di Cariolano
si sentivan da lontano
e con schiaffo sulla trippa
scorreggiava pure Agrippa.

Muzio Scevola e Porsenna
ne portarono per strenna
alle feste d'Imeneo
ove il console Pompeo
e piu' ancora il gran Lucullo
scorreggiavan per trastullo.

Scorreggiava Roma intera
da mattina sino a sera,
scorreggiava in grande stile
anche il sesso femminile;
mentre invece Cincinnato
le faceva in mezzo al prato.

Scorreggio' Napoleone
anche al rombo del cannone
"La battaglia non si perda"
e Cambrone rispose "merda!",
ch'e' la cosa piu' sicura
se c'e' in mezzo la paura.

Scorreggiava come un tuono
fin Cleopatra dal suo trono
in contrasto con Agrippina
che facevale in sordina
e Cornelia ai suoi gioielli
ne faceva dei fardelli.

Le faceva senza posa
Messalina silenziosa;
scorreggiava assai felice
la dolcissima Beatrice
ed il sommo padre Dante
le annusava tutte quante.

Le scorreggie del Boccaccio
ti rendevano di ghiaccio
Scorreggiava pure Tasso
imitando il contrabbasso.
Mentre invece il Machiavelli
sradicava gli Alberelli

Il gran Volta con Pila
le faceva sempre in fila,
di Archimede dir si suole,
che oscurasse pure il sole
mentre a colpi di pennello
le faceva Raffaello.

Dopo quanto e' stato detto
non si puo' chiamar difetto
se noi pure qualche volta
le facciamo a briglia sciolta
percio' e' logico e prescritto
che scorreggi il sottoscritto


Bella, vero?

[Modificato da Fontik 16/04/2002 16:28]

fabiet
2002-04-16 18:14:00
bravo
ti do un minipremio personale!! molto bella e ritmicamente accattivante!

Il forum e' moscio perche' stiamo tutti aspettando il cubo in silenzio!!

ciao ciao


fabie't,
avro' il cubetto
nella sua veste europea
luigi gridera' "Marioooo"
grazie al mio televisore,
solo quando il mio dito
schiaccera' il pulsante "a"
DaRk-MaX2
2002-04-16 20:43:00
azzz
Bellissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Complimenti!
Hai vito il Scyther d' oro (uguale a quello di platino sulla mia scrivania )



I AM THE ONLY SCYTHER TRAINED TO MAX LEVEL FROM TEAM ROCKET!!!

Webmaster del www.darkscytherpg.too.it
Tyranitar
2002-04-16 21:34:00
Una vera finezza, da chi hai preso lezioni, da Dante? (citazione: ....e del cul fece trombetta...)
-------------------
Tyranitar
...e suo cugino
------------
“….Chi sei e da dove vieni, se non sono indiscreto?”.
“Niente affatto! Io vengo da sotto il colle, e giù per i colli porta la mia strada. E attraverso l’aria. Io sono colui che cammina senza essere visto”.
“Non stento a crederlo” disse Smog “ma mi sembra difficile che questo sia il tuo nome”.
“Io sono colui che scioglie gli indovinelli colui che strappa le ragnatele , la mosca che punge. Io fui scelto per il numero fortunato”.
“Vezzosissimi appellativi!” sghignazzò il drago. “Ma non sempre i numeri fortunati sono tali”.
“Io sono colui che seppellisce vivi i suoi amici e li affoga e li ritira vivi fuori dall’acqua. Venni dal fondo di un vicolo cieco senza esserci mai caduto. Io sono l’amico degli orsi e l’ospite delle aquile. Io sono il Vincitore dell’Anello e il Fortunato; sono il Cavaliere del Barile”…….

Sidvicious85
2002-04-17 19:34:00
bellissima! ti do la corona di alloro per la poesia, "perchè sono il dio Apollo e tantissime ne mollo"
------------------------------

DaRk-MaX2
2002-04-18 20:10:00
IDEA
Perchè nn ne creiamo una lunghissima da pubblicare nel sito (poesia) sulla nintendo e contro ps2 e xcess?*??



I AM THE ONLY SCYTHER TRAINED TO MAX LEVEL FROM TEAM ROCKET!!!

Webmaster del www.darkscytherpg.too.it
Fontik
2002-04-19 06:23:00
Re:

"perchè sono il dio Apollo e tantissime ne mollo"



Bravo Sid, questo è lo spirito giusto!
Scottishcat
2002-04-20 16:26:00
Fa cagare...



Scott...
DaRk-MaX2
2002-04-25 20:47:00
hummmmmmmmmm
io non direi ke è brutta!Anzi è bellissima!



I AM THE ONLY SCYTHER TRAINED TO MAX LEVEL FROM TEAM ROCKET!!!

Webmaster del www.darkscytherpg.too.it
N.E.S.suno
2002-04-26 08:22:00

Scritto da: Scottishcat 20/04/2002 17:26
Fa cagare...



Più che altro fa venire qualcos'altro in quel posto... Cmq, è proprio di mno di Fontik o di un altro autore (magari dei primi del '900)?




Alcune cose che ho scritto hanno fatto bene.
Non me ne rammarico.
Alcune cose che ho scritto hanno fatto male.
Non me ne rallegro.


Webmaster di NES 3000

Inizio 1